Blog | Notizie dal mondo del networking

23.06.2014.
Lun

Passare da Telecom a Teletu: tra risparmio e qualità

Prima di decidere di cambiare operatore, specialmente quando si sta lasciando Telecom, bisogna porsi alcune domande fondamentali, che coinvolgono sia il giudizio di convenienza strettamente economica, che quello qualitativo (legato sia al servizio che all’assistenza). Nel caso specifico di Teletu quindi bisogna rispondere a queste domande:

  • Come effettuare il passaggio a TeleTu?
  • Quanto tempo occorre per completare il cambio operatore?
  • Passare da Telecom a Teletu conviene?

Come passare da Telecom a Teletu, e la tempistica

Questa è la parte più facile, dato che al momento di effettuare il passaggio basta avere una bolletta Telecom sotto mano. Sulla bolletta si trovano i dati che devono essere comunicati al nuovo operatore, come il proprio codice segreto.

Servono gli stessi dati sia che si scelga l'adesione a Teletu dal sito online, che parlando con un operatore. Per la tempistica invece è lo stesso Teletu ad affermare che il 95% delle richieste viene soddisfatta in 15 giorni (ovvero si ha la linea con il nuovo operatore). Negli altri casi si può andare incontro anche ad un paio di mesi, per cui bisogna avere la fortuna di rientrare nella percentuale positiva.

La convenienza di passare da Telecom a Teletu?

La risposta a questa domanda dipende da tantissimi fattori. In ogni caso se si è collegati ad una linea telefonica obsoleta, con i vecchi cabinati, allora la scelta qualitativamente migliore rimane Telecom, sia per la velocità di eventuale riparazione dei guasti che per la qualità stessa del servizio offerto, anche perché i disagi che molto probabilmente si presenteranno non verrebbero compensati dal minor costo pagato mensilmente.

Nel caso si sia invece tra gli utenti più fortunati, ovvero quelli che hanno linee più moderne, allora la scelta si può concentrare principalmente sulla possibilità di ottenere un risparmio, aderendo alle tariffe di Teletu che, in generale, sono meno costose.

Bisogna però sempre controllare se la propria zona prevede il pagamento di un contributo anche a Telecom. Inoltre, fino a quando non sarà attivo il servizio con Teletu come proprio provider, le telefonate al servizio clienti o a quello di assistenza sono a pagamento. Quindi in caso di esigenze particolari, oppure tempi abbastanza ridotti per il passaggio (ad esempio chi lavora con la connessione Adsl, ecc), allora è meglio pensarci su con molta calma prima di farsi ingolosire da una proposta, che se pur sulla carta sembra ottima, non è assolutamente detto che lo sarà anche nella pratica.