Blog | Notizie dal mondo del networking

22.03.2013.
Ven

Confronto tariffe adsl: come scegliere la migliore

I comparatori di tariffe telefoniche e Adsl sono molto utili, perché con un colpo d’occhio si riesce ad avere una panoramica completa dei servizi che i vari provider offrono, e il costo che bisognerà sostenere per poterne usufruire.

migliori comparatori consentono di effettuare una ricerca più o meno mirata, a seconda dei “filtri” ed opzioni che sono inserite nelle varie schermate, per individuare la migliore offerta Adsl, solo voce, voce + Adsl oppure solo dati. Il che rende evidente la prima considerazione da fare: bisogna comprendere quali siano le proprie esigenze effettive.

Individuare il proprio profilo “consumatore”

Una ricerca che non fissa dei parametri ben definiti rischia di diventare faticosa, lunga ed infruttuosa.

Quindi bisogna semplicemente domandarsi il tipo di uso che si farà del servizio. Ad esempio:

  • ci si connette spesso e per un lungo periodo di tempo, o più volte al giorno?
  • quale è il tipo di impiego della connessione Adsl (uso più in download o upload)?
  • l’impiego della connessione necessita anche di un servizio voce?

Da queste prime indicazioni ci si orienta su un servizio Adsl illimitato, oppure a consumo. Da questo poi dipende anche la scelta del tipo di velocità minima e i tempi di latenza che i vari provider garantiscono.

Per quanto riguarda la velocità massima, questa rappresenta un dato poco significato, comunque facilmente riscontrabile se si ha una linea telefonica già attiva (ad esempio se si deve cambiare provider) utilizzando uno dei numerosi software appositamente ideati (il cui uso è completamente gratuito).

I servizi accessori e opzionali: a pagamento o compresi?

Con l’inserimento dei dati del proprio profilo di consumatori, i comparatori sono in grado di trovare una serie di offerte che risponderanno ai requisiti minimi richiesti. A questo punto bisogna fare altre valutazioni. Per prima cosa bisogna vedere se il provider che prevede le offerte migliori è anche in grado di garantire la copertura Adsl nella zona in cui si vive.

Se la risposta è positiva allora bisogna controllare se nel contratto sono previsti dei servizi aggiuntivi e quali sono i costi ad essi collegati (e le modalità con cui avviene il loro calcolo):

  • sono gratis almeno per un periodo di prova o bisogna sostenere dei costi?
  • vengono messi automaticamente a carico del cliente (che deve esplicitamente escluderli) oppure è l’utente che può richiederne l’inserimento?
  • tra questi ve ne sono alcuni obbligatori ma inutili?

Con l’aggiunta delle varie voci si può scoprire che l’offerta non è poi così vantaggiosa per le proprie necessità, perché per usufruirne bisogna sostenere costi imposti per servizi inutili.

L’importanza del router

In molti casi le offerte Adsl di alcuni provider sono molto vantaggiose, viene garantita una velocità minima soddisfacente ed anche la vicinanza del server potrebbe supportare una buona connessione. Ma c’è un ostacolo insormontabile rappresentato dall’obbligo di accettare un router in comodato d’uso che offre prestazioni scadenti, connessioni instabili e poco sicure, o comunque con una portata non sufficiente per le caratteristiche dell’immobile in cui verrà posizionato.

Quindi per evitare inconvenienti bisogna informarsi presso lo stesso provider sulle possibili alternative che si hanno, e i modelli di router alternativi disponibili. Se la parte dell’hardware non è soddisfacente è meglio riferirsi all’offerta di un altro provider.

Spese di attivazione, costi di estinzione e durata dei contratti

Sta aumentando infine il numero di provider che impongono una durata contrattuale che va da un minimo di 24 mesi a un massimo di 5 anni. Il problema non è tanto la durata quanto i costi di estinzione per il recesso anticipato. Se la durata e le penali sono particolarmente elevate, bisogna valutare con attenzione le situazioni in cui ci si potrebbe trovare costretti a cambiare provider, come ad esempio un futuro trasloco in una zona non coperta dell’operatore attuale.

In questi casi, per sicurezza, è meglio scegliere un’offerta Adsl più costosa ma con una durata inferiore (attenzione a quelle che si rinnovano in modo automatico se non viene data per tempo la disdetta).