Blog | Notizie dal mondo del networking

16.10.2014.
Gio

Due modem sulla stessa linea adsl | E’ possibile?

Il modem che si collega alla linea telefonica e che consente all'utenza domestica di usufruire di una connessione adsl può essere solamente uno. Per poter collegare due modem con queste caratteristiche bisogna perciò aver installate due linee telefoniche, ma anche nel caso in cui un operatore preveda la possibilità di fornire due o più linee telefoniche, normalmente mette a disposizione un solo modem che riesce a gestire le differenti linee.

Le ragioni per le quali si vorrebbe poter installare due modem su una stessa linea sono in sintesi riconducibili a due situazioni:

- sfruttare la meglio tutta la banda larga;
- fare delle “divisioni” di connessione per cercare di aumentare la sicurezza di navigazione con alcuni dispositivi (utile quando ad esempio ci sono differenti utilizzatori della connessione adsl).

Due router o più sulla stessa linea per sfruttare la massimo la propria connessione adsl

I normali router/modem permettono generalmente di collegare almeno un terminale con porta Ethernet. Dal numero delle porte ethernet presenti si ha il numero di router che possono esservi collegati contemporaneamente per farne un uso in “parallelo” (ovvero contemporaneamente senza restrizioni o “strozzature” della connessione).

Quindi basta collegare il numero di router voluti (sempre nel limite massimo dato dal numero di porte ethernet) con i cavi ethernet, e configurare ciascun router per il tipo di utilizzo o device da collegarvi. E' ovviamente utile fare una distinzione anche con differenti password. Se però il problema è legato a una scarsa ricezione di alcuni terminali per la connessione adsl wi-fi, la scelta più semplice è quella di installare dei ripetitori di segnale wi-fi, facendo attenzione al tipo di amplificazione offerta (se orizzontale o verticale). A volte basta installarne un paio per ottenere un ottimo segnale su zone molto vaste di casa.

Due o più router sulla stessa linea per questioni di sicurezza

Può essere necessario, per questioni di sicurezza, fare delle divisioni interne della connessione, così da limitare le “comunicazioni” tra i vari terminali e quindi ridurre i possibili danni derivanti da un uso poco cauto su alcuni pc o altri device.

In questo caso, anziché sfruttare il collegamento in parallelo, bisogna fare un collegamento a “cascata” ovvero si sfrutta sempre il cavo ethernet inserito nel primo modem collegato al doppino, ma ciascun router ‘aggiuntivo’ verrà collegato a quello successivo.

Tramite la configurazione di ciascuno si avrà via via una restrizione degli accessi che i device collegati sui differenti router potranno avere, con una restrizione quindi anche sul livello di “trasferimento o condivisione” dei dati tra di essi. E' possibile fare una combinazione in parallelo ed a cascata, ma inevitabilmente la forza del segnale di connessione perde ad ogni passaggio.