Blog | Notizie dal mondo del networking

30.01.2013.
Mer

Connessioni ADSL satellitari: vantaggi e svantaggi

Avere una connessione a banda larga ad internet rappresenta una necessità per la maggior parte degli utenti di telefonia, ma tuttavia ci sono ancora alcune regioni d’Italia, nelle quali la linea Adsl risulta ancora scadente se non addirittura assente, rendendo così difficile, se non impossibile, anche la semplice connessione. In più esistono tantissime altre situazioni in cui bisogna cercare delle soluzioni alternative per non dover rinunciare ai benefici delle connessione (ad esempio un viaggio in barca o in caravan, ecc), dove l’accesso alla rete è necessario anche per questioni di sicurezza, e non solo per logiche lavorative o di svago.

Quindi per ovviare a queste situazioni di difficoltà si può accedere ad una tipologia di connessione che, seppur attiva dalla metà degli anni ’60, ancora non ha trovato un ampio utilizzo. Stiamo parlando della connessione Adsl tramite satellite, che permette il collegamento ad internet in qualsiasi punto del territorio nazionale anche se non coperto dalle normali linee telefoniche, e comunque a notevoli velocità. Esistono due tipologie di connessione tramite satellite: una monodirezionale ed una bidirezionale. La prima, utilizzata come booster (potenziatore di segnale) riceve solo il dato di risposta (download) a seguito di una richiesta fatta con una linea esistente (cellulare o fissa) sfruttando però una velocità notevolmente maggiore rispetto al normale download altrimenti disponibile. La connessione satellitare bidirezionale invece viene utilizzata nei due “sensi” (sia upload e download) rendendo inutile o non necessaria una preesistente connessione. In generale però la connessione ADSL con satellite non è priva di difetti, e perciò gioverà evidenziarne i principali vantaggi e svantaggi.

Vantaggi della connessione satellitare: copertura totale e buona velocità

L’aspetto sicuramente più importante, ed il principale vantaggio, della rete satellitare è rappresentato dalla copertura totale del territorio. Ciò vuol dire che sarà possibile un collegamento Adsl anche in quelle zone in cui risulta totalmente assente la linea telefonica essendo il segnale inviato, tramite antenna parabolica, ad un satellite che fungerà da ripetitore di segnale, ma in questo caso bisognerà optare obbligatoriamente per una connessione bidirezionale. Per quanto riguarda la velocità di connessione, questa può variare a seconda del gestore, anche se normalmente va dai 2 Mbps fino agli 8 Mega byte per secondo. Ci troviamo quindi in un range di velocità più che buono (nel caso degli 8 Mbps ottimo), in grado di permettere la normale funzionalità di internet, compresi l’esecuzione di download di grossi file e l’utilizzo dei video in streaming. In questo caso si può scegliere anche la connessione monodirezionale sfruttando semplicemente il proprio cellulare.

Svantaggi della rete satellitare: costi ed i problemi con la linea monodirezionale

Lo svantaggio principale della connessione con satellite è legato al rapporto qualità/prezzo, perché nonostante la qualità sia in generale medio-alta, il livello dei prezzi rimane eccessivamente elevato e poco concorrenziale, e non sempre è facilmente ammortizzabile da parte della maggioranza degli utenti. Questo è dovuto non solo ad un costo generalmente più alto degli abbonamenti offerti, ma anche alla necessità di doversi dotare di un kit satellitare (aspetto mitigato da quei provider che prevedono la possibilità di sfruttare la parabola di cui si è già dotati ad esempio per un abbonamento Tv satellitare). Sarà particolarmente utile, perciò, analizzare bene i vari pacchetti proposti che possono differire da:

  • Obbligo o meno dell’acquisto (od affitto del kit satellitare)
  • Volume di dati compreso nel costo dell’abbonamento (all inclusive o con differenti ‘taglie’)
  • Possibilità di telefonate in voip (assenti, a pagamento o comprese nel prezzo)
  • Costi di attivazione e durata del contratto

Un ultimo aspetto negativo è legato all’utilizzo della linea monodirezionale (di per se velocissima e perciò utilizzata come acceleratore di dati) ma che non permette una tipologia di connessione ‘sempre funzionante’.

Aziende che propongono connessioni satellitari

La scelta è molto ampia, ma tra le aziende che propongono le soluzioni più complete possiamo menzionare:

  • SkyDSL, con tariffe mensili accettabili sia per la connessione satellitare bidirezionale (con skyDSL2+) che quella monodirezionale (con skyDSL), offre la possibilità di utilizzare il proprio satellite e permette di ottimizzare la ricezione e di aumentarne la velocità con l’impiego della tecnologia Speed-Pipe (brevetto esclusivo);
  • Clic.it, che oltre alle connessioni monodirezionali (con la SatFlash che propone 5 soluzioni diverse, con Plafond anche illimitati) e bidirezionali (con la SatFlatJoJo in 8 versioni differenti a seconda dell’uso, e con possibilità di Voip e multiutenza), offre anche soluzioni ibride, che sfruttano tutti i supporti di cui già si dispone, il tutto compreso in una unica tariffa;
  • Sitmar, specializzata nella connessione satellitare bidirezionale, prevede soluzioni per ogni uso, con in più la Triplay (unica parabola per connessioni internet, telefono in Voip e Tv), e propone sia tariffe flat (con la Tooway 2.0 anche per contratti stagionali) che a consumo (con le Newspotter o Maritime), con canoni mensili nella media delle tariffe ADSL.