Blog | Notizie dal mondo del networking

31.01.2013.
Gio

Come fare se il mio comune non è raggiunto dall'adsl

La liberalizzazione del mercato delle tariffe e dei provider non ha ancora perfezionato il proprio percorso, per cui non sempre si può scegliere il tipo di gestore che fa al caso proprio, e si finisce con l’accontentarsi con la stipula di contratti che di fatto non riescono a soddisfare pienamente. Senza trascurare l’aspetto dell’assenza delle connessioni ADSL che permangono in vaste zone del nostro territorio, mentre solo le grandi città possono fregiarsi dell’impiego delle velocità maggiori. Ma basta semplicemente informarsi per scoprire che si hanno a disposizione tantissime soluzioni che inoltre consentono di liberarsi della classica linea telefonica, senza dover rinunciare a connessioni di ottima qualità.

Supporti mobili che sfruttano il broadband mobile

Se si vuole usufruire di una velocità di connessione abbastanza elevata, allora si può optare per i mini-modem, che rappresentano una soluzione qualitativamente migliore rispetto alla internet key, delle quali sono una evoluzione, senza perdere però il carattere di “mobilità”, in quanto sfruttano l’accesso ad internet con l’impiego delle Sim. In commercio ne esistono di brandizzati (appartenenti quindi a un particolare gestore telefonico che fornirà la Sim per il suo funzionamento), o universali (compatibili con ogni genere di gestore e con contratti sia ricaricabili che in abbonamento). I differenti modelli garantiscono velocità estremamente differenti, e i migliori possono garantire 100 Mbps in download e 50 in upload. L’unico limite dei mini-modem è che consente la connessione a un solo pc per volta, una difficoltà che può essere superata acquistando dei mini-router, che generalmente portano fino a 5 i vari tipi di hardware collegabili contemporaneamente (pc, console di giochi, ecc), e nella maggior parte dei casi consentono le connessioni wireless. In più se si vuole aumentare il segnale esistono sia antenne che ripetitori dedicati sempre al broadband. Questi supporti sono compatibili con tutti i principali sistemi operativi, ma consentono l’uso del telefono in Voip.

Supporti fissi come antenne e connessioni satellitari

Può capitare che si viva in una zona non coperta dalla connessione ADSL classica e dove la ricezione del cellulare non sia soddisfacente. In questi casi l’unica soluzione praticabile diventa quella di utilizzare o le connessioni tramite l’installazione di apposite antenne, oppure al passaggio alle connessioni satellitari. In entrambi i casi si ha bisogno di sfruttare dei supporti fissi, che verranno installati da personale specializzato, e che possono servire sia una singola utenza ma anche interi condomini. Con questo genere di connessioni la velocità e la stabilità del collegamento sono molto elevate, anche perché in caso di necessità, il provider installerà gli amplificatori di segnale necessari per garantire l’accesso alla velocità minima prevista dal contratto. Il difetto, per questo genere di connessioni è legato principalmente ai costi di attivazione abbastanza elevati, semplicemente perché richiedono l’acquisto e l’installazione dei supporti fissi.

Nel caso delle connessioni con satellite si può in parte ridurre tali costi, se ci si rivolge a provider che consentono di utilizzare le parabole già installate per la Tv. Il costo del canone mensile invece rientra pienamente nella media di quelli utilizzati dai vari provider legati alla classica linea telefonica, ed in alcuni casi, a parità di servizio, sono addirittura meno costosi. Se si desidera usare la connessione anche per alle chiamate bisogna sottoscrivere pacchetti che comprendano anche la funzione Voip, e che possono essere sia ricaricabili che flat. Anche i contratti per la connessione ADSL offre entrambe le possibilità, ma la forma più diffusa è quella dell’accesso illimitato alla rete, oppure di una certa quantità di dati compresa nel prezzo (superata tale soglia la velocità di connessione viene fortemente ridotta).

Alcuni esempi di provider e supporti

  • Alternatyva offre una gamma di servizi ampia, in quanto prevede sia la connessione adsl con antenna che satellitare, consente di sfruttare le telefonate in Voip (ance con l’impiego delle ricaricabili), e ha una serie di servizi accessori pensati per rendere più personalizzabile il servizio (con Play, e Wi-Space). Per singole utenze o per condomini (fino a 15 utenze);
  • Tiscali Sat, è tra i provider noti di telefonia che sta dando ampio spazio alla connessione satellitare. Presenta però servizi ancora essenziali, e soprattutto un vincolo contrattuale di almeno 12 mesi;
  • SkyDsl, specializzato solo per le connessioni satellitari sia monodirezionali (con SkyDSL) e bidirezionali (con SkyDsl2+), con sue semplici tariffe tra cui dover scegliere (consente di usare anche la parabola già in possesso);
  • SnipSnap, la linea che Clic.it ha dedicato alla connessione in broadband, con differenti versioni di mini-modem e mini-router, ma anche ripetitori ed antenne. Il costo varia in funzione della potenza del segnale e della velocità minima garantita, ma comunque si tratta di supporto mobili universali che si adattano ad ogni tipo di gestore (per la sim) e di sistema operativo.